La casa 100k di Mario Cucinella: zero emissioni e costi contenuti

casa100kmLa casa 100k € di Mario Cucinella è in grado di restituire il senso di piacere dell’abitazione e ripagare il costo dell’investimento con l’energia autoprodotta. Una casa da 100 mq a Zero emissioni di CO2, grazie agli impianti fotovoltaici integrati nell’architettura, all’utilizzo di super! ci che catturano l’energia solare per i mesi invernali, alla circolazione interna dell’aria per quelli estivi, e a tutte le strategie passive adottabili per rendere l’edificio una macchina bioclimatica.

Il contenimento dei costi di realizzazione è affidato all’impiego di una prefabbricazione leggera e % essibile: elementi strutturali, apparati tecnici, attrezzature mobili come pareti/pannelli scorrevoli-smontabili-curvabili per la divisione interna degli alloggi, sistemi di chiusura o tamponamenti monoblocco fatti di componenti sostituibili che possano diversi! care l’aspetto esterno e garantire un’estensione di quello interno (balconi, terrazzini, logge, eccetera).

Il tutto inserito in un frame work che costituisce, l’ossatura base non invasiva di uno schema aggregativo di abitazioni monofamiliari. Risultato? Una casa componibile che consente di liberare progetti, aspirazioni e stili abitativi diversi. Green School, l’Architettura come segno di pace Sviluppata da MCA in partnership con UNRWA (The Unite nations relief and work for Palestine Refugees in the Near East) con il supporto finanziario del Kuwait Fund for Arab Economic Development, attraverso l’Islamic Development Bank, la Green School verrà realizzata in Khan Younis, nella Striscia di Gaza.

Un progetto pilota che ha come obiettivo quello di concepire un edificio o” -grid capace di sfruttare solo risorse rinnovabili e localmente disponibili, l’uso di materiali accessibili e disponibili in loco e di sistemi costruttivi semplici, limitando al minimo l’uso di tecnologie avanzate e costose.

Alberto Bruno
consulente ambientale del team R&D presso Mario Cucinella Architects.

casa100km2